Le nuove restrizioni cinesi sulle materie prime: Gallio e Germanio

Da: SiliconExpert il 12 luglio 2023

Il 3 luglio, la Cina è entrata in azione nella guerra delle esportazioni di semiconduttori imponendo restrizioni su due materie prime utilizzate nella produzione di un'ampia gamma di applicazioni tecniche, tra cui i semiconduttori e altre tecnologie avanzate: il gallio e il germanio. Di conseguenza, la catena di approvvigionamento globale sta già iniziando a sentire gli impatti di questa decisione geopolitica.

 

Capire il gallio e il germanio

Il gallio (Ga) e il germanio (Ge) sono elementi chimici essenziali utilizzati nella produzione di semiconduttori. Il gallio, in particolare i composti di arseniuro di gallio (GaAs) e nitruro di gallio (GaN), è utilizzato principalmente nell'optoelettronica, come i diodi a emissione luminosa (LED), i diodi laser, le celle solari e i transistor ad alta frequenza.

Il germanio è stato uno dei primi materiali utilizzati nella produzione di semiconduttori prima della diffusione del silicio. Presenta proprietà simili al silicio e viene utilizzato nella produzione di transistor, diodi e altri componenti elettronici. Entrambi gli elementi possiedono proprietà uniche che li rendono preziosi per la creazione di semiconduttori ad alte prestazioni.

 

Restrizioni e motivazioni della Cina

La Cina, uno dei principali attori del mercato globale dei semiconduttori, ha recentemente imposto restrizioni all'esportazione di gallio e germanio. Il Ministero del Commercio cinese ha dichiarato che questi materiali saranno soggetti a un sistema di licenze per motivi di sicurezza nazionale, il che significa che il governo controllerà ora l'esportazione di questi materiali, mettendo in difficoltà le aziende occidentali nel ricevere una fornitura costante. La decisione della Cina è motivata dalla volontà di ridurre la propria dipendenza dai fornitori stranieri, soprattutto in presenza di tensioni geopolitiche e della crescente importanza dei semiconduttori nelle tecnologie critiche.

Questa nuova politica comporta una serie di sfide per la catena di fornitura dei semiconduttori. Si tratta di una risposta alle politiche imposte dalle nazioni occidentali, tra cui Stati Uniti e Paesi Bassi, che hanno creato ostacoli sostanziali alla crescita dell'industria manifatturiera e produttiva cinese.

 

Impatto sulla catena di fornitura dei semiconduttori

SiliconExpert's gestione del rischio della catena di fornitura (SCRM) strumento, già dal 6 luglioluglio, ci ha avvisato di un aumento del prezzo del gallio del 27%.ci ha avvisato di un aumento del prezzo del gallio del 27%, in quanto gli acquirenti hanno bloccato le forniture.

La ridotta disponibilità di questi materiali può portare ad una carenza di prodotti di base. Le aziende che dipendono fortemente dai fornitori cinesi potrebbero avere difficoltà a reperire fonti alternative, con conseguenti ritardi di produzione e aumento dei costi.

 

Conoscere l'impattoed e quali azioni intraprendere

La comprensione degli strati della vostra catena di approvvigionamento, fino alle materie prime, vi offre il vantaggio di regolare rapidamentequando si verificano eventi come le politiche quando si verificano eventi come le politiche geopolitiche.

Essere avvisati quando gli eventi minacciano la vostra catena di fornitura e identificare rapidamente le distinte base e le parti interessate con la potenza di SCRM e Mercato aperto. Quindi, evitate le situazioni di fermo linea intervenendo immediatamente sulla stessa P5 trovando incroci e alternative ed evitando parti ad alto rischio e ad alto costo.

Sebbene siano previste interruzioni a breve termine e fluttuazioni dei prezzi, con SiliconExpert avete l'intelligenza necessaria per ottimizzare la vostra strategia di approvvigionamento e di essere sempre all'avanguardia rispetto agli eventi dirompenti.

Iscriviti ai nostri blog

Unisciti agli oltre 74.000 leader di componenti elettronici che ricevono aggiornamenti e approfondimenti da SiliconExpert' Tech Updates! Iscrivetevi oggi stesso e avrete accesso ad articoli sulle ultime tendenze del settore, aggiornamenti tecnologici, white paper, ricerche, infografiche, eventi, webinar e altro ancora.

Iscriviti ora