Legge sulla prevenzione del lavoro forzato degli uiguri nella catena di approvvigionamento

Da: SiliconExpert il 27 giugno 2022

Il 21 giugnoil 21 giugno 2022.2022 è entrata in vigore la legge sulla prevenzione del lavoro forzato degli uiguri. Questa legge garantirà che le merci prodotte con il lavoro forzato nella Regione autonoma uigura dello Xinjiang (XUAR) della Repubblica Popolare Cinese non entrino nel mercato degli Stati Uniti.

Ciò riguarda qualsiasi articolo esportato dallo Xinjiang e realizzato con lavoro forzato di massa, compresi prodotti elettronici, alimentari, scarpe e tessuti. Questa legge impone a un numero significativo di aziende che inviano merci negli Stati Uniti di rispettare il divieto di lavoro forzato.

 

Impatto globale delle esportazioni degli uiguri dello Xinjiang

La regione uigura dello Xinjiang produce grandi quantità di materie prime e beni lavorati, tra cui petrolio, oli da cucina, combustibile nucleare, gas naturale, elettricità, fusione di metalli, produzione di prodotti chimici grezzi, prodotti alimentari (in particolare frutta e concentrato di pomodoro), prodotti tessili e prodotti elettrici/elettronici.

Lo Xinjiang controlla circa il 45% della produzione globale di silicio per i chip elettronici e un altro 20% della fornitura totale di cotone a livello mondiale. Nel 2019, le esportazioni globali dello Xinjiang hanno superato i 18 miliardi di dollari.

In particolare, per l'industria elettronica e dei semiconduttori, questo potrebbe portare a un picco temporaneo di carenza di chip, in quanto gli impianti di produzione cercano di rifornirsi di silicio da altri fornitori.

 

Pressione globale per vietare il lavoro forzato

Non solo gli Stati Uniti hanno firmato un divieto sulle merci esportate dalla Cina nello Xinjiang create con il lavoro forzato delle minoranze etniche, ma il Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti ha creato una lista di merci provenienti da alcuni Paesi che sono vietate. Il 23 luglio 2021, questa lista di beni prodotti con lavoro minorile o forzato conteneva 155 beni provenienti da 77 Paesi.

Inoltre, l'Unione Europea ha richiesto un'indagine su un regolamento che vieta effettivamente i prodotti fabbricati, estratti o raccolti con il lavoro forzato. Questa iniziativa è stata completata il 20 giugno 2022.

 

Come monitorare l'impatto sulla catena di fornitura globale

SiliconExpert tiene traccia degli articoli prodotti a livello globale, nonché delle politiche e delle leggi governative che possono ostacolare l'importazione e l'esportazione di tali beni.

Con SiliconExpert's BOM Manager, sarete in grado di visualizzare BOM gli avvisi di rischio per la salute, che notificano automaticamente agli utenti se BOM contiene parti a rischio di interruzione, se i livelli di inventario si abbassano o se la parte diventa improvvisamente non disponibile a causa dell'obsolescenza o delle politiche governative.


Per saperne di più e avere accesso a una prova gratuita di 7 giorni, contattateci qui sotto.

SiliconExpert Prova gratuita

Iscriviti ai nostri blog

Unisciti agli oltre 74.000 leader di componenti elettronici che ricevono aggiornamenti e approfondimenti da SiliconExpert' Tech Updates! Iscrivetevi oggi stesso e avrete accesso ad articoli sulle ultime tendenze del settore, aggiornamenti tecnologici, white paper, ricerche, infografiche, eventi, webinar e altro ancora.

Iscriviti ora

3